V Forum dell’Informazione Cattolica per la Salvaguardia del Creato – Pistoia 2008

“Il grido dei poveri e la Salvaguardia del Creato”

Pistoia, 20-22 giugno 2008


Prestigiacomo: “C’è bisogno nel mondo di una corretta informazione ambientale”

E’ stato presentato oggi nella splendida cornice della Biblioteca S. Giorgio di Pistoia il V Forum Nazionale dell’Informazione Cattolica per la Salvaguardia del Creato organizzato da Greenaccord, che si svolgerà da domani a domenica 22 giugno nella “città delle piante”. Il Forum, dal titolo “Il Grido dei poveri e la Salvaguardia del Creato”, sarà inaugurato domani alle 15,30 nella Sala Maggiore del Comune.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti Chiara Innocenti, Consigliere Provinciale, Mario Tuci, Assessore all’Ambiente del Comune di Pistoia, Mauro Banchini, Presidente dell’Ucsi Toscana e Responsabile Comunicazioni Sociali della Diocesi di Pistoia e Claudio Farnetani, Responsabile rapporti con i media di Greenaccord.

Nel corso dell’incontro è giunto il messaggio di saluto del neo Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Stefania Prestigiacomo. “Un ambiente sano ed in grado di mantenere i suoi equilibri e rigenerare le sue risorse – scrive il Ministro –  è la vera base su cui può fondarsi uno sviluppo duraturo. Le difficoltà economiche portano spesso nei paesi poveri a forti pressioni per l’esportazione delle risorse naturali, o a trascurare gli impatti ambientali, minando in tal modo anche le prospettive future di sviluppo economico, per alleviare appena le difficoltà del presente.

(…) Ringrazio – continua Stefania Prestigiacomo – l’associazione Greenaccord che da anni si fa promotrice di iniziative nazionali ed internazionali di alto livello per la diffusione di quella corretta informazione in campo ambientale di cui c’è tanto bisogno nel mondo ed in particolare nel nostro paese.

Trovo particolarmente importante questo Forum che si rivolge alla stampa cattolica, per il grande potenziale di diffusione di una sensibilità ambientale meno preconcetta e più matura, che sappia coniugare insieme aspetti etici, scientifici, ed economici, superando estremismi e cattiva informazione da un lato e superficialità e sottovalutazione dall’altro, atteggiamenti che – conclude il Ministro – purtroppo spesso caratterizzano il dibattito sull’ambiente nel nostro paese impedendo una consapevolezza seria e responsabile di cui c’è estremo bisogno”.

Il Consigliere Provinciale, Chiara Innocenti, ha sottolineato l’importanza di questo Forum e della necessità di una informazione ambientale corretta e, soprattutto, continua nel tempo.

L’Assessore all’Ambiente del Comune di Pistoia, Mario Tuci, ha a sua volta posto l’accento sull’opportunità offerta dal Forum di riflettere sulle problematiche ambientali in maniera critica e costruttiva, senza allarmismi.

Mauro Banchini, Presidente dei giornalisti cattolici toscani, infine ha invitato a considerare le scelte di Greenaccord per il Forum dell’Informazione Cattolica a Pistoia; scelte che – ha detto -coinvolgono la realtà sociale, culturale, produttiva ed economica della città e del suo territorio, come l’AnsaldoBreda, i vivaisti e la stessa Biblioteca S. Giorgio, che ha ospitato l’incontro stampa e che si presenta, da un anno a questa parte, come uno dei fiori all’occhiello della città.

Tra i giornalisti già arrivati a Pistoia c’è molta attesa per la relazione di Dom Antonio Possamai, Vescovo brasiliano Vice Presidente della Commissione Episcopale per l’Amazzonia, che parlerà del “grido” che giunge proprio dall’Amazzonia e dalla sua gente, e per quella di Sergio Castellari, membro italiano dell’IPCC dell’Onu che parlerà della povertà di interi popoli in relazione agli effetti dei cambiamenti climatici del pianeta.

Abstract

Abstract Franco Pasquali

Abstract Scalettari

marchettpistoia08

Messaggio Prestigiacomo 19giu08

Possamai

Cambiamento Climatici & Povertà (21.6.2008) S.Castellari

Presentazione Antonio Brunori Pistoia

Press Room

Scarica il programma dell’evento

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x