Greenaccord – Press & Communication Office

Per ulteriori informazioni e richiesta di interviste, contattare Romina Gobbo, responsabile comunicazione: comunicazione@greenaccord.org

UN EDIFICIO PUBBLICO TRENTINO PREMIATO PER LA TECNOLOGIA DI AUTOMAZIONE ECOSOSTENIBILEUN EDIFICIO PUBBLICO TRENTINO PREMIATO PER LA TECNOLOGIA DI AUTOMAZIONE ECOSOSTENIBILE

A Dambel premiata la scelta dell’edilizia pubblica a basso impatto ambientale e ad alta tecnologia

UN EDIFICIO PUBBLICO TRENTINO PREMIATO PER LA TECNOLOGIA DI AUTOMAZIONE ECOSOSTENIBILE

Il complesso polifunzionale realizzato dal comune di Dambel, in alta Val di Non, è stato ritenuto per il 2012, nell’ambito del premio KNX Italia, il miglior progetto realizzato per la pubblica amministrazione per il contenimento dei consumi energetici e l’integrazione di soluzioni rinnovabili e di sostenibilità. La struttura, realizzata a seguito della riqualificazione radicale di un edificio pubblico preesistente, ha raggiunto due importanti traguardi che il piano provinciale per l’energia intende valorizzare e cioè il risparmio energetico e la salvaguardia ambientale; obiettivi e che sono perseguibili grazie all’uso della tecnologia di automazione degli edifici pubblici e privati. Con la gestione automatizzata degli impianti tecnologici di un edificio (riscaldamento, condizionamento d’aria, illuminazione, ecc.) è possibile infatti raggiungere un consistente calo dei consumi energetici e si ottengono vantaggi in termini di comfort e sicurezza.

L’edificio ha anche ottenuto la certificazione Leed Gold, nata per classificare l’impatto sull’ambiente di una struttura edile e definirne la categoria di sostenibilità. Lo scorso novembre la struttura, progettata dall’ing. Carlo Busetti, aveva conquistato un ulteriore importante riconoscimento, nella quinta edizione dell’ABB Energy Efficiency Award 2012, destinato a chi investe in efficienza energetica e raggiunge risultati concerti e misurabili nella riduzione dei consumi e nel risparmio di combustibile. Classificato A+ per prestazioni energetiche e primo edificio pubblico ad ottenere la certificazione ARCA per edifici in legno del Trentino, il complesso polifunzionale ospita un teatro e una scuola materna, gli uffici comunali e l’ambulatorio ed è affiancato da un magazzino per le attrezzature di manutenzione e assistenza in caso di neve. L’80% delle spese di realizzazione sono state coperte da finanziamenti provenienti dalla comunità Europea, dalla Provincia autonoma di Trento e dallo Stato. Oltre a possedere le caratteristiche proprie di una struttura che rispetta i principi della bioedilizia, il centro polifunzionale ha adottato un sistema domotico che risponde alle direttive provinciali e che, su un progetto ideato da Fabio Giaccaglia, titolare dello Studio Elettra di Trento e basato sullo standard internazionale KNX, regola e controlla in modo intelligente gli impianti automatizzati. I risultati sono una notevole riduzione dell’impatto ambientale, la creazione di un microclima interno favorevole e il calo dei consumi del 20%, con un risparmio di combustibile del 40%. Il riscaldamento si basa su un generatore a pellet, affiancato da pannelli solari. Sul tetto sono stati posizionati anche dei pannelli fotovoltaici che vengono utilizzati per la produzione di energia elettrica. Alcune caratteristiche dell’impiantistica che ha meritato i prestigiosi premi sono anche la regolazione automatica della luminosità e della temperatura degli ambienti, l’uso di schermature esterne autoregolabili per l’ombreggiatura, un impiego efficiente delle risorse idriche e il recupero dell’acqua piovana, che viene riutilizzata per i bagni e l’irrigazione di aiuole e fioriere. Nel teatro e nella scuola materna il sistema di ventilazione non solo si attiva in base agli orari di utilizzo, ma attraverso sonde che rilevano la concentrazione di anidride carbonica presente nel locale, avvia il ricambio d’aria al superamento di certe soglie.(sm)

Per conoscere da vicino la struttura che ha ottenuto i prestigiosi riconoscimenti e le sue caratteristiche tecniche si può accedere al link dedicato del comune di Dambel:

http://www.comunedambel.it/modules/news/article.php?storyid=220

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x