Greenaccord – Press & Communication Office

Per ulteriori informazioni e richiesta di interviste, contattare Romina Gobbo, responsabile comunicazione: comunicazione@greenaccord.org

Cerimonia di premiazione delle scuole che hanno partecipato al progetto promosso da Ministero dell’Ambiente, Greenaccord e Comune di NapoliCerimonia di premiazione delle scuole che hanno partecipato al progetto promosso da Ministero dell’Ambiente, Greenaccord e Comune di Napoli

CONTRO LO SPRECO DI CIBO

di Elena Scarici

Ragazzi delle scuole della Campania contro lo spreco alimentare. Questo il senso del progetto di educazione ambientale promosso dal Ministero dell’Ambiente, associazione culturale Greenaccord, direzione scolastica regionale e Comune di Napoli. Al progetto hanno partecipato otto scuole superiori della Campania più, in via sperimentale, una scuola media.

Il progetto ha coinvolto 50 studenti della classi quarta e quinta  e dieci docenti accompagnatori in un’attività di educazione ambientale consistente in primo luogo nella loro partecipazione al “Forum Internazionale dell’Informazione per la salvaguardia della natura” che si è tenuto a Napoli dal 8 al 11 ottobre 2014 sul tema “People Building Future – Alimentazione, agricoltura e ambiente: Fame, sprechi e sostenibilità”.

Gli studenti hanno potuto vivere così un’esperienza unica a livello scientifico e umano con gli scienziati di alto profilo internazionale ed i giornalisti provenienti dai 5 continenti. Gli alunni  hanno realizzato interviste, e scritto relazioni dettagliate su tutte le fasi dei lavori. Successivamente hanno realizzato un elaborato multimediale sullo spreco alimentare, che è stato oggetto del concorso.

Una giuria composta da tre funzionari del Ministero, un funzionario della Direzione scolastica regionale di Napoli, da un giornalista e dal direttore scientifico di Greenaccord, ha esaminato i lavori prodotti scegliendone due da premiare, più due menzioni speciali.

La cerimonia di premiazione si è tenuta sabato 28 marzo alla Sala giunta del Comune con il vice-sindaco Tommaso Sodano, il vicario episcopale per la Carità, don Tonino Palmese, il presidente di Greenaccord, Alfonso Cauteruccio, il curatore del progetto per Grenaccord Antonio D’Angelo.

Tutti i relatori sono stati concordi nel sottolineare non solo il successo dell’iniziativa, ma anche il grande valore educativo, e tutti hanno confermato la volontà di ripetere il progetto.

I lavori realizzati dagli studenti sono stati visionati nel corso dell’incontro e a tutti è stata consegnata una targa ricordo. I premi, consistenti in tablet offerti dal Ministero dell’Ambiente,  sono stati assegnati all’Istituto Miranda di Frattamaggiore che ha realizzato un ottimo opuscolo originale avente come protagonista un supereroe chiamato Mr. Biodiversità e all’Istituto Tecnico Industriale Renato Elia di Castellammare di Stabia: con “Il frutto dello spreco”, un lavoro multimediale tecnicamente ben fatto ed un pezzo musicale conclusivo.

Infine le due menzioni speciali al  Liceo Artistico di Napoli: che con il lavoro “La nostra terra”: ha offerto  un messaggio semplice ed essenziale nei contenuti sull’assunzione di stili di vita responsabili, e al Convitto nazionale Vittorio Emanuele di Napoli: con “L’elfo antispreco”, folletto che dà buoni consigli cu some evitare lo spreco del cibo.

the text is available only in Italian

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x