Greenaccord – Press & Communication Office

Per ulteriori informazioni e richiesta di interviste, contattare Romina Gobbo, responsabile comunicazione: comunicazione@greenaccord.org

Camminata dei giornalisti per l’ambiente / Le riflessioni dei giovani

Camminata dei giornalisti per l’Ambiente.

Le riflessioni di Gianna

Ho 24 anni e mi ritrovo a vivere in uno dei posti più belli del mondo. Potrebbe essere l’inizio di una canzone, in realtà è solo un dato di fatto. Abito a Mezzano in Trentino, un piccolo paese di 1500 abitanti. Sono circondata dalle montagne, dal verde, dalla natura. Aria pulita, cibo sano, ritmi di vita ancora tutto sommato accettabili. Non so cosa voglia dire fare la fila al supermercato. In pochi chilometri di macchina posso ritrovarmi sola in mezzo alla natura. Una privilegiata, indubbiamente. Ma devo confessare una cosa. Ho iniziato ad apprezzare tutto questo non da molto tempo. Ho capito il tesoro di quanto mi circondava da quando ho iniziato a frequentare l’università. Il caos della città, traffico, smog. Chi ne ha più ne metta. Poi il venerdì ritorni a casa, e quando si apre la vallata, vedi le montagne, ti senti a casa e ringrazi Dio per aver creato tutta questa meraviglia.

Cosa mi ha dato questa giornata? La possibilità di conoscere da vicino il lavoro del giornalista che tutti i giorni cerca di raccontare la verità. Attraverso storie, volti, esperienze. In poche parole, in pochi minuti, attraverso immagini o solo la propria voce deve saper raccontare. Un giornalista che deve essere attento a cogliere la verità. Cosa non facile di questi tempi, specialmente quando si parla di ambiente. Tema scottante, facile e a volte travisabile. Tutti parlano di green, parlano di eco, di sostenibilità. Ci vedono prodotti a km zero e sembra che non si possa più vendere qualcosa se non è ecosostenibile. Ma dove sta il confine? Come può un giornalista cogliere la verità?

Quello che mi spaventa di questo lavoro è il tempo. Andiamo sempre più di fretta, non solo noi ma anche le notizie. E il giornalista alimenta questa dimensione di velocità a scapito a volte della qualità. Si giustificano così imprecisioni, si approfondisce sempre meno. Fa notizia solo quello che suscita clamore, scandalo. Ma al mondo non esistono solo le brutte notizie. Ci sono anche le cose belle. E quando accendiamo la tv, o ascoltiamo la radio, o leggiamo una notizia su internet ci piacerebbe leggere che avvengono anche cose belle.  La Camminata dei giornalisti per l’ambiente né è un esempio. Un gruppo di giornalisti che per un giorno hanno offerto il proprio lavoro e il loro tempo, così prezioso, non solo per trasmettere un messaggio di salvaguardia dell’ambiente, ma anche per trasmettere la loro passione ad un gruppo di giovani che chissà un giorno potranno forse chiamare collega.

Gianna Zortea

Le riflessioni di Anna

Quella di venerdì 31 agosto è stata una giornata molto particolare, durante la quale ho approfondito la conoscenza della terra in cui vivo, dei suoi abitanti e delle comunità che formano.
E’ stata soprattutto una bella occasione per noi giovani di esprimere il nostro pensiero riguardo ai problemi ambientali del nostro territorio, perché, almeno per una volta, eravamo certi di essere ascoltati. Il dialogo con i giornalisti mi ha offerto molti spunti di riflessione, non solo per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente e il rispetto dell’equilibrio della natura.
Secondo me, esperienze come questa sono altamente formative e permettono di rendersi conto più profondamente dell’importanza del rispetto per l’ambiente e delle misure necessarie per migliorare la qualità delle nostre vite insieme al nostro rapporto con la natura. Ma, soprattutto, aiutano a scegliere più consapevolmente di agire nel migliore dei modi per salvaguardare una terra che non è nostra, ma che dobbiamo custodire integra per le generazioni future.
Il contatto con la terra, infatti, dovrebbe essere importante per ogni uomo che la abita. Io credo che solo chi ama una cosa, possa veramente proteggerla.
Anna Giazzon

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x