Greenaccord – Press & Communication Office

For further information and request for interviews, please contact Romina Gobbo, Responsible for Communication: comunicazione@greenaccord.org

LA TERRA E’ LA MIA PREGHIERA: AGRICOLTURA BIOLOGICA E FEDE NEL LIBRO DEDICATO AL PRIMO AGRICOLTORE BIO ITALIANOLA TERRA E’ LA MIA PREGHIERA: AGRICOLTURA BIOLOGICA E FEDE NEL LIBRO DEDICATO AL PRIMO AGRICOLTORE BIO ITALIANO

LA TERRA E’ LA MIA PREGHIERA: AGRICOLTURA BIOLOGICA E FEDE NEL LIBRO DEDICATO AL PRIMO AGRICOLTORE BIO ITALIANO

Nell’incantevole cornice di Palazzo San Macuto, sede della biblioteca della Camera dei Deputati,

la presentazione del volume dedicato a Gino Girolomoni, storico pioniere del biologico nel nostro Paese

18 marzo 2015  –  ore 16.30

Sala del Refettorio di Palazzo San Macuto, via del Seminario 76, Roma

Isola del Piano (PU), marzo 2015 – E’ stato il padre dell’agricoltura biologica in Italia, ma anche un personaggio profetico e fuori dagli schemi, ispirato da un amore profondo e autentico per la terra e da una grande fede cristiana.

A Gino Girolomoni, nel terzo anniversario della scomparsa, mercoledì 18 marzo (dalle ore 16.30) a Roma verrà dedicato un omaggio da grandi figure della cultura, dell’ambientalismo e della politica italiana che sarà l’occasione per un racconto e un approfondimento a più voci sulla vita e sui messaggi di Girolomoni.

L’occasione sarà la presentazione del libro “La terra è la mia preghiera, di Massimo Orlandi, la prima biografia di questo contadino marchigiano, che ha dedicato  tutta la vita all’amore e al rispetto per madre terra (è stato lui a fondare la cooperativa ‘Alce nero’, oggi ‘Girolomoni’) ma che è stato anche uomo di fede capace, impresa unica per un laico, di ridare nuova vita al monastero di Montebello (vicino Urbino) ed è stato anche figura di primissimo piano di grandi battaglie per la difesa dell’ambiente, come quella contro gli Ogm.

Nella prestigiosa cornice di Palazzo San Macuto, sede della biblioteca della Camera dei Deputati,

oltre all’autore, che racconterà la vita di Gino sintetizzando il cammino del libro, interverranno Grazia Francescato (che introdurrà l’incontro), Fabrizia De Ferrariis Pratesi, Maria Grazia Mammuccini, Andrea Masullo, Fulco Pratesi, Giannozzo Pucci, Raffaele Zanoli. Anche Guido Ceronetti, Vandana Shiva e Khaled Fouad Allam saranno presenti attraverso contributi video.

Le conclusioni saranno affidate al cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio consiglio per i testi legislativi e all’on. Serena Pellegrino, membro della Commissione ambiente della Camera.

All’incontro prenderanno parte anche i tre figli di Gino, Samuele, Giovanni Battista e Maria.

La presentazione sarà arricchita dalla proiezioni di immagini e filmati dedicati a Gino e dalla lettura ‘live’ di alcuni pensieri del padre del biologico contenuti nel libro, da parte dell’attore Luca Mauceri.
L’evento sarà aperto al pubblico previa registrazione.

Nel libro “La terra è la mia preghiera” la vicenda umana, spirituale e professionale di Gino Girolomoni viene raccontata per la prima volta.  Il libro  narra la nascita della prima cooperativa agricola biologica in Italia con il marchio «Alce Nero» (oggi “Girolomoni”) e le vicende di un «monaco» contadino, come è stato definito, o «poeta religioso» come lui stesso si presentò.

Amico e confidente di personaggi di primissimo piano della cultura italiana come Sergio Quinzio, Guido Ceronetti, Massimo Cacciari e Vittorio Messori, Girolomoni è stato conosciuto per il suo forte impegno ambientale concretizzato nel ritorno alla terra ispirato da valori umani e religiosi autentici, contrassegnati dal rispetto del creato e dalla valorizzazione delle tradizioni.

Per accreditarsi e per ricevere informazioni:

Fondazione Girolomoni fondazione@girolomoni.it

On. Serena Pellegrino segreteria.on.pellegrino@gmail.com
Evento organizzato da:

ON. SERENA PELLEGRINO

Commissione ambiente, territorio e lavori pubblici

FONDAZIONE GIROLOMONI

La Fondazione culturale che oggi prende il nome dal suo fondatore, Gino Girolomoni, è stata fondata nel 1996 con il nome di Fondazione Alce Nero. Il suo scopo primario è la conservazione e l’archiviazione degli scritti, dei documenti e del patrimonio librario lasciati da Gino Girolomoni, nonché la divulgazione del suo pensiero, la prosecuzione degli eventi culturali da lui avviati e la valorizzazione dei luoghi in cui la vita e il paesaggio agrario, grazie a lui e alla moglie Tullia Romani, hanno ritrovato significato e potenzialità economiche. La Fondazione trova sede presso il Monastero di Montebello, tra Urbino e Isola del Piano nella provincia di Pesaro-Urbino.

GREENACCORD

Associazione Culturale, di ispirazione cristiana e senza fini di lucro, nata per stimolare l’impegno di tutti gli uomini di buona volontà di qualsiasi credo o confessione religiosa, sul tema della salvaguardia della natura.

Greenaccord si rivolge al mondo dell’informazione nazionale ed internazionale allo scopo di sollecitare una riflessione laica approfondita e un dibattito continuativo sul ruolo e la responsabilità del giornalista nei confronti delle tematiche ecologiche.

Ufficio Stampa Girolomoni®

ESPRESSO COMMUNICATION

Valeria Ridenti

v.ridenti@espressocommunication.it

T.0392720311 – M. 393-9758205Text is available only in Italian

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x