Costruire Bene per Vivere Meglio alla luce dell’enciclica Laudato sì

Alla luce dell’enciclica “Laudato sì” di Papa Francesco e grazie al coinvolgimento di migliaia di professionisti che hanno colto indicazioni, suggerimenti, strategie tecniche, lo scenario è profondamente mutato: molti nuovi obiettivi sono entrati nell’orizzonte quotidiano. L’ecologia è tra questi. Man mano che l’architettura, ordinaria e straordinaria, acquisisce connotati di sostenibilità, le problematiche si intrecciano. Oggi la parola d’ordine è risanare l’edilizia esistente, in particolare il patrimonio edilizio di culto.

Questo non significa agire solo sugli spazi fisici, espressione di cultura e condizione necessaria per il benessere di chi li vive. E’ sostanziale incrementare capacità critica, organizzazione, progettazione e sostenibilità sociale.

Durante le due giornate di studio, introdotte dal Rettore dell’Università Lumsa, Francesco Bonini, esperti e luminari a livello internazionale forniranno strumenti operativi. Tra essi spiccano Ugo Bardi, fisico sistemico, gli architetti e urbanisti Lucien Kroll, Thomas Herzog, Carl Fingherhuth, i tecnici Giovanni Fatta, Gennaro Tampone e Norbert Klammsteiner.

Interverranno il Presidente dei Consiglio Nazionale degli Architetti, arch. Cappochin, degli Ingegneri, ing. Armando Zambrano, dei Giornalisti, dott. Enzo Iacopino, insieme all’arch. Patrizia Colletta, presidente del Dipartimento “Progetto sostenibile ed efficienza energetica” dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Roma.

Questo convegno, ospitato dall’Università LUMSA, che registra già da giorni il tutto esaurito, organizzato in collaborazione con la CEI, ufficio nazionale edilizia di culto, e BIOARCHITETTURA, è rivolto ai tecnici operanti nelle diocesi diffuse su tutto il territorio nazionale e a tutti i tecnici che, con i tanti interventi di restauro e ristrutturazione, recuperano un patrimonio inestimabile restituendolo alla comunità in perfetta efficienza e nella piena sostenibilità delle trasformazioni. Durante queste due giornate di studio si vogliono indagare le relazioni tra tecnologia, risorse e contesto.

Organizzato da:

  • CEI, Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici
  • CEI, Servizio Nazionale per l’edilizia di culto
  • CEI, Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro

In collaborazione con:

  • Fondazione Italiana di Bioarchitettura
  • Ordini Professionali (Architetti, Ingegneri, Giornalisti)
  • Università Lumsa
  • Greenaccord Onlus

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x