Greenaccord è un’Associazione Culturale, d’ispirazione cristiana e senza fini di lucro, nata per stimolare l’impegno di tutti gli uomini e le donne di qualsiasi credo e confessione religiosa, sul tema della salvaguardia della natura.   

IN EVIDENZA

FACEBOOK FEED

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

7 days ago

Greenaccord Onlus

Secondo il Segretario dell’Onu Guterres, da quanto si evince dal suo discorso pronunciato nella Giornata Mondiale dell’Ambiente basato sui nuovi dati dell’Organizzazione metereologica mondiale, in almeno uno dei prossimi cinque anni il pianeta ha l’80% di possibilità di veder superata la soglia minima di sicurezza di 1,5°C di aumento della temperatura media globale.

Ciò significa che l’Accordo di Parigi del 2015 è stato di fatto disatteso dalle potenze del G7 e del G20 e che anche gli impegni assunti nella recente #Cop28 di Dubai di accelerare la transizione dai #combustibilifossili (“transition away”) sono ancora più evocati che attuati, nonostante il record di #energiapulita nel mondo nell’ultimo anno.

La preoccupazione di Guterres è stata confermata, infine, dalle nuove evidenze di Copernicus EU, per cui lo scorso maggio è stato il maggio più caldo mai registrato al mondo da quando ci sono le rilevazioni scientifiche, con il mese scorso che è stato, perciò, il 12esimo mese consecutivo più caldo mai registrato. Ci prepariamo a vivere le estati più "fresche" dei prossimi anni.

Bisogna fermare i #cambiamenticlimatici. Dobbiamo raffreddare le nostre città, per accelerare la #decarbonizzazione. Le soluzioni ci sono e si chiamano soluzioni basate sulla natura, cura del suolo e degli oceani e diffusione delle rinnovabili.

#WorldEnvironmentDay2024 #WorldEnvironmentDay #WorldMeteorologicalOrganization #ParisAgreement #AccordodiParigi
#soluzionibasatesullanatura
See MoreSee Less

Secondo il Segretario dellOnu Guterres, da quanto si evince dal suo discorso pronunciato nella Giornata Mondiale dellAmbiente basato sui nuovi dati dellOrganizzazione metereologica mondiale, in almeno uno dei prossimi cinque anni il pianeta ha l80% di possibilità di veder superata la soglia minima di sicurezza di 1,5°C di aumento della temperatura media globale.

Ciò significa che lAccordo di Parigi del 2015 è stato di fatto disatteso dalle potenze del G7 e del G20 e che anche gli impegni assunti nella recente #Cop28 di Dubai di accelerare la transizione dai #combustibilifossili  (“transition away”) sono ancora più evocati che attuati, nonostante il record di #energiapulita nel mondo nellultimo anno.

La preoccupazione di Guterres è stata confermata, infine, dalle nuove evidenze di Copernicus EU, per cui lo scorso maggio è stato il maggio più caldo mai registrato al mondo da quando ci sono le rilevazioni scientifiche, con il mese scorso che è stato, perciò, il 12esimo mese consecutivo più caldo mai registrato. Ci prepariamo a vivere le estati più fresche dei prossimi anni.

Bisogna fermare i #cambiamenticlimatici. Dobbiamo raffreddare le nostre città, per accelerare la #decarbonizzazione. Le soluzioni ci sono e si chiamano soluzioni basate sulla natura, cura del suolo e degli oceani e diffusione delle rinnovabili. 

#WorldEnvironmentDay2024 #WorldEnvironmentDay #WorldMeteorologicalOrganization #ParisAgreement #AccordodiParigi
#soluzionibasatesullanatura

1 week ago

Greenaccord Onlus

Le Nazioni Unite non si stancano di ripeterlo: i Paesi della regione euro-mediterranea, tra cui l’Italia, sono hotspot del #cambiamentoclimatico, ossia sono particolarmente vulnerabili agli eventi estremi sempre più intensi e frequenti. Tra questi, soprattutto oggi nell’odierna Giornata Mondiale dell’Ambiente, va richiamata la #siccità – che porta alla #desertificazione – che sta danneggiando irreparabilmente, per la tropicalizzazione delle temperature medie, i suoli mediterranei.

Un #suolo, sempre più privo di sostanza organica e di capacità di stoccaggio dell’anidride carbonica, è un suolo degradato che indurendosi, dunque, accelera il percorso delle alluvioni causando danni e perdite.

Non basterà una Giornata dell’Ambiente per cambiare le cose e non saranno sufficienti eventi simili per accelerare i processi di #decarbonizzazione di cui abbiamo urgente bisogno: se non cambieremo i nostri stili di vita quotidiani, spingendo in questo modo la società a dotarsi di un modello economico più inclusivo e rigenerativo, le disuguaglianze aumenteranno e i cambiamenti climatici saranno soltanto un acceleratore di povertà e marginalità.

Alex Langer, uno dei più grandi ecologisti del secolo scorso insieme a Giorgio Nebbia, sosteneva, infatti, che la conversione ecologica si realizzerà quando risulterà "socialmente desiderabile", ossia non sarà percepita come un peso o un costo, ma come un investimento per vivere meglio tra noi e in relazione armonica con gli ecosistemi.

L’auspicio è che lo si comprenda tutti e lo si comprenda nel minor tempo possibile, perché il pianeta resti un posto abitabile per tutti e soprattutto per le prossime generazioni.

#WorldEnvironmentDay2024 #WorldEnvironmentDay
#giornatamondialedellambiente2024 #GiornataMondialeDellAmbiente
#desertification #decarbonization #cambiamenticlimatici

(Fonte Avvenire: www.avvenire.it/speciali/pagine/la-terra-e-il-nostro-futuro-ripristiniamo-gli-eco)
See MoreSee Less

Le Nazioni Unite non si stancano di ripeterlo: i Paesi della regione euro-mediterranea, tra cui lItalia, sono hotspot del #cambiamentoclimatico, ossia sono particolarmente vulnerabili agli eventi estremi sempre più intensi e frequenti. Tra questi, soprattutto oggi nellodierna Giornata Mondiale dellAmbiente, va richiamata la #siccità - che porta alla #desertificazione - che sta danneggiando irreparabilmente, per la tropicalizzazione delle temperature medie, i suoli mediterranei. 

Un #suolo, sempre più privo di sostanza organica e di capacità di stoccaggio dellanidride carbonica, è un suolo degradato che indurendosi, dunque, accelera il percorso delle alluvioni causando danni e perdite. 

Non basterà una Giornata dellAmbiente per cambiare le cose e non saranno sufficienti eventi simili per accelerare i processi di #decarbonizzazione di cui abbiamo urgente bisogno: se non cambieremo i nostri stili di vita quotidiani, spingendo in questo modo la società a dotarsi di un modello economico più inclusivo e rigenerativo, le disuguaglianze aumenteranno e i cambiamenti climatici saranno soltanto un acceleratore di povertà e marginalità.

Alex Langer, uno dei più grandi ecologisti del secolo scorso insieme a Giorgio Nebbia, sosteneva, infatti, che la conversione ecologica si realizzerà quando risulterà socialmente desiderabile, ossia non sarà percepita come un peso o un costo, ma come un investimento per vivere meglio tra noi e in relazione armonica con gli ecosistemi.

Lauspicio è che lo si comprenda tutti e lo si comprenda nel minor tempo possibile, perché il pianeta resti un posto abitabile per tutti e soprattutto per le prossime generazioni.

#WorldEnvironmentDay2024 #WorldEnvironmentDay
#giornatamondialedellambiente2024 #GiornataMondialeDellAmbiente
#desertification #decarbonization #cambiamenticlimatici

(Fonte Avvenire: https://www.avvenire.it/speciali/pagine/la-terra-e-il-nostro-futuro-ripristiniamo-gli-eco)
Load more

INSTAGRAM FEED

greenaccord_ita